Aldo Pagani

Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

aldo-paganiAldo Pagani nasce a Saronno (Varese Italia), il 3 Luglio, 1932.
Studia al conservatorio “Giuseppe Verdi” di Milano, specializzandosi in fisarmonica, vibrafono, marimba e pianoforte.
Inizia giovanissimo la professione formando un suo quartetto, per poi proseguire nel 1956 con il trio di Tony De Vita e Marcello Minerbi.
Successivamente, nel 1957/58, fa parte del gruppo di Renato Carosone, con il quale parte per una tournée internazionale che lo vedrà protagonista in America.
Di ritorno, nel 1959/60, suona con Domenico Modugno.
Parallelamente decide di dedicarsi alla musica anche con ruoli differenti: nei primi anni ’60 diviene direttore artistico della Ricordi di Milano e successivamente fonda la sua prima compagnia discografica (ASTRAPHON). Da questo momento Aldo sarà soprattutto editori e produttore, collaborando con molte case italiane e straniere, stipulando contratti in tutto il mondo e pubblicando un ampio numero di LP.
Il ruolo di editore gli apre le porte dei grandi festival internazionali e dal 1966 diviene membro attivo della F.I.D.O.F. (Federazione Internazionale delle Organizzazioni dei Festival), partecipando come compositore ai seguenti Festival: Cantagiro, Sanremo, Venezia, Roma, Pesaro, Zurigo, Barcellona, Mallorca, Puerto Rico, Curacao, Knokke eht zpute (Belgio), Messico, Malta, Caracas, Atene, New York, Istanbul, Vina del mar (Cile) e come direttore artistico alle seguenti manifestazioni: “Festival de la Cancion Latina en el Mundo” a Città del Messico (Messico 1969/70), “Musical Mallorca” (Spagna, 1975-76 77-78), “Festival of the Latin American Song” a New York (USA 1970/71), “Festival de la canciòn y de la voz de Puerto Rico” (Puerto Rico dal 1972 al 1984), “Festival Onda Nueva” di Caracas (Venezuela dal 1971 al 1973).
La sua indiscussa professionalità, unita ad un’ormai pluridecennale esperienza, lo rendono direttore artistico della MCA Italia, storica etichetta discografica statunitense, corrispondente italiano per alcuni giornali del settore musicale: “Record World” (Stati Uniti), “23 Millones” (Florida) per l’America Centrale, “Pesquisa” S. Paulo (Brasile) e per “Prensario” (Argentina) e agente italiano per il “Musexpo” dal 1976 al 1981 (Mercato annuale dell’industria della musica e delle registrazioni musicali negli Stati Uniti: Miami – Las Vegas – New Orleans, poi Inghilterra – Londra).
Nel 1983 è eletto Cavaliere di Malta ad onore dall’Ordine Militare di S. John di Malta mentre nel 1985 organizza a Milano per la Camel il “Camel Rock Adventure” (Rock Festival), aprendo così una nuova parentesi professionale legata alla organizzazione di grandi eventi a carattere musicale che vede il suo culmine nel 1994 con la creazione del “Piazzolla Music Award”, premio internazionale Astor Piazzolla, dedicato al genio argentino e punto di riferimento imperdibile per musicisti, artisti, solisti ed estimatori delle opere del Maestro.
Gli anni ’90, così come i primi 2000, sono ricchi di partecipazioni in qualità di giurato a manifestazioni musicali a carattere internazionale, e di premi per il suo lavoro, su tutti la vittoria del Grammy nel 1998 come editore per “Libertango” di Astor Piazzolla e la nomination per “Oblivion” del medesimo autore nel 1993.


AUDIOGALLERY

Aldo pagani – Brasil  

Aldo Pagani – As Time Goes By  


PHOTOGALLERY